Funzioni Strumentali a.s. 2017 2018

 

FUNZIONI STRUMENTALI AL POF  2017/18 (delibera cdd del 27.9.2017 )

Per realizzare e gestire il POF per l’anno scolastico 2017/2018 e per realizzare progetti formativi d’intesa con enti e istituzioni esterne alla scuola (art. 33 CCNL 2006/09) una risorsa fondamentale è costituita dalle Funzioni strumentali.

Le aree del POF sono state individuate in relazione con le concrete esigenze dell’Istituto.

La durata dell’incarico è annuale. La misura del compenso viene stabilita in sede di contrattazione integrativa di Istituto. Il pagamento delle prestazioni è subordinato all’effettivo espletamento delle attività assegnate e nell’ambito delle risorse finanziarie disponibili. La liquidazione del compenso viene effettuata previa presentazione di una relazione finale, dove sono evidenziati gli obiettivi raggiunti. L’attività viene valutata dal Collegio.

I docenti con F.S. costituiscono il Gruppo di ricerca e sviluppo didattico coordinato dal D.S. e partecipano alle riunioni mensili di staff.

Consultare l'organigramma per i nominativi dei docenti F.S.

Area 1-  MIGLIORAMENTO DELL’OFFERTA FORMATIVA E SUPPORTO ALLA FORMAZIONE DEI DOCENTI

Area 2 – ORIENTAMENTO IN ENTRATATA E IN USCITA

Area 3 – ALTERNANZA SCUOLA - LAVORO

Area 4 –INTERVENTI E SERVIZI PER STUDENTI E FAMIGLIE

Area 5 – PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI PROGETTI FINALIZZATI ALL’INCLUSIONE E AL SUCCESSO FORMATIVO

AREA 1- MIGLIORAMENTO DELL’OFFERTA FORMATIVA E SUPPORTO ALLA FORMAZIONE DEI DOCENTI

COMPITI

  • Rilevazione esigenze, punti di forza e criticità dell’Istituto
  • Supporto all’attività didattica e di formazione dei e delle docenti
  • Coordinamento per l’utilizzo delle nuove tecnologie nella didattica
  • Aggiornamento e monitoraggio PTOF e PdM in risposta alle esigenze dell’Istituto

ATTIVITA’

  • Predisposizione di azioni di monitoraggio volte a evidenziare necessità e criticità
  • Preparazione e rielaborazione di questionari rivolti all’utenza e/o al personale da somministrare in itinere e alla fine dell’anno scolastico
  • Aggiornamento PTOF
  • Coordinamento attività Dipartimenti e Consigli di Classe
  • Supporto coordinatori di Classe e condivisione delle procedure
  • Accoglienza nuovi docenti
  • Promozione dell’innovazione digitale
  • Rilevazione bisogni formativi docenti e conseguente coordinamento delle attività di formazione
  • Compilazione del PdM e del RAV per l’anno scolastico 2017/2018 in collaborazione con staff di presidenza e funzioni strumentali.
  • Coordinamento attività CLIL
  • Cura dell’organizzazione per la realizzazione delle prove di valutazione di istituto e nazionale
  • Partecipazione alle riunioni mensili di staff
  • Raccolta dei materiali prodotti nei vari progetti e della documentazione inerente l’attività per realizzare un dossier da allegare alla relazione finale da presentare al collegio docenti.
  • Scuola 3.0

AREA 2 – ORIENTAMENTO IN ENTRATA E IN USCITA

COMPITI

  • Creare una rete di collaborazione con le scuole medie che permetta di seguire e accompagnare meglio gli studenti nelle varie tappe del loro percorso formativo, in modo tale da ridurre il più possibile la dispersione scolastica.
  • Far conoscere l’offerta didattica della scuola anche attraverso lezioni rivolte agli allievi dell’ultimo anno della scuola secondaria di primo grado.
  • Organizzare e/o coordinare attività volte alla presentazione dell’offerta formativa universitaria o post secondaria.

ATTIVITA’

  • Realizzazione di un abstract da distribuire alle famiglie in occasione delle iscrizioni e dell’orientamento
  • Contatti con i referenti dell’orientamento in uscita delle scuole secondarie di primo grado del territorio
  • Stesura del calendario degli incontri.
  • Preparazione materiale (estratto P.O.F. e volantini pubblicitari e inviti) da spedire alle scuole secondarie di primo grado e per gli incontri (presentazione PowerPoint, video e altro materiale informativo).
  • Incontri presso le scuole secondarie di primo grado su richiesta- sia in orario curricolare sia al pomeriggio o presso manifestazioni di orientamento
  • Contatto con le famiglie degli studenti interessati tramite posta elettronica e incontri individuali con i genitori dei potenziali iscritti.
  • Incontri con coordinatori d’area e funzioni strumentali per definire attività
  • Ricerca e assegnazione compiti ai docenti e agli studenti per le giornate di scuola aperta.
  • Partecipazione alle giornate di scuola aperta e presentazione dell’offerta didattica del liceo ai genitori dei potenziali iscritti.
  • Partecipazione ai saloni dell’orientamento organizzati in ambito territoriale.
  • Incontri informativi con allievi delle classi quarte e quinte per la presentazione delle finalità e modalità dell’orientamento in uscita.
  • Selezione di tutto il materiale informativo inviato dalle Università e successiva divulgazione delle informazioni.
  • Rapporti con le principali università al fine di promuovere momenti di incontro e presentazione della varie offerte degli atenei presso il nostro liceo.
  • Somministrazione di una simulazione di test per le facoltà a numero chiuso.
  • Predisposizione di un questionario valutativo alle classi quarte e quinte e di un report di gradimento on line di orientamento in entrata da pubblicare sul sito della scuola.
  • Partecipazione alle riunioni mensili di staff
  • Raccolta dei materiali prodotti nei vari progetti e della documentazione inerente l’attività per realizzare un dossier da allegare alla relazione finale da presentare al collegio docenti
  • Formazione classi prime

AREA 3 - ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

COMPITI

  • Stipulare convenzioni per lo svolgimento di percorsi in alternanza anche con gli ordini professionali e con enti che svolgono attività afferenti al patrimonio artistico, culturale e ambientale o con enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI;
  •  Realizzare le attività di alternanza eventualmente anche durante la sospensione delle attività didattiche e all’estero;
  • Emanare un regolamento con cui è definita la “Carta dei diritti e dei doveri degli studenti in alternanza scuola lavoro”, con la possibilità, per lo studente, di esprimere una valutazione sull’efficacia e sulla coerenza dei percorsi con il proprio indirizzo di studio;
  •  Organizzare corsi di formazione in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, rivolti agli studenti inseriti nei percorsi di alternanza e svolti secondo quanto disposto dal d.lgs. 81/2008;
  • Coordinare organizzazione e gestione delle attività extracurriculari e della partecipazione degli studenti ad eventi, attività

ATTIVITA’

  • Potenziamento della progettualità e realizzazione di esperienze di alternanza scuola/lavoro:

-                analizzare la normativa

-                curare i rapporti sul territorio,

-                informare correttamente il Consiglio di Istituto,

-                interessare i consigli di classe e invogliarli alla ricerca dei tutor,

-                 studiare convenzioni e modelli di certificazione adatti alle esigenze della scuola.

  • Predisposizione dei modelli per l’acquisizione delle competenze di fine percorso
  • Organizzazione di scambi e gemellaggi con altre istituzioni scolastiche (italiane ed estere)
  • Partecipazione alle riunioni mensili di staff

Raccolta di tutta la documentazione inerente l’attività per realizzare un dossier da allegare alla relazione finale da presentare al collegio docenti

AREA 4 - INTERVENTI E SERVIZI PER GLI STUDENTI E LE FAMIGLIE

COMPITI

  • Coordinamento e organizzazione attività studenti
  • Formazione classi prime
  • Comunicazione con le famiglie
  • Selezione delle proposte di progetti relativi all’educazione alla salute/ambiente, all’affettività, alla legalità e alla cittadinanza attiva.

ATTIVITA’

  • Organizzazione visite guidate, viaggi di istruzione, scambi e gemellaggi con altre istituzioni scolastiche italiane e estere
  • Coordinamento dell’insieme dei progetti per gli studenti
  • Coordinamento, organizzazione e gestione delle attività extracurricolari e della partecipazione degli studenti ad eventi e attività
  • Coordinamento partecipazioni a concorsi e manifestazioni esterne
  • Valorizzazione delle eccellenze
  • Comunicazione e organizzazione attività inerenti le elezioni oo.cc. e formazione studenti eletti rappresentanti
  • Collaborazione con gli studenti per l’organizzazione delle assemblee di Istituto in raccordo con le esigenze didattiche
  • Gestione della mobilità studentesca internazionale e validazione anno all’estero
  • Gestione del sito web dell’istituto e della piattaforma MIUR “scuola in chiaro”
  • Raccolta e pubblicazione delle programmazioni curricolari
  • Selezione delle proposte di progetti relativi all’educazione alla salute/ambiente, all’affettività, alla legalità e alla cittadinanza attiva.
  • Partecipazione alle riunioni di staff
  • Raccolta di tutta la documentazione inerente l’attività per realizzare un dossier da allegare alla relazione finale da presentare al collegio docenti.
  • Comitato di redazione e newsletter

AREA 5 – PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI PROGETTI FINALIZZATI ALL’INCLUSIONE E AL SUCCESSO FORMATIVO

COMPITI

  • coordinamento dei rapporti con enti pubblici, associazioni e professionalità esterne per progetti volti a inclusione e successo formativo
  • progettazione e gestione di azioni per contrastare il disagio scolastico e la dispersione
  • attivazione e monitoraggio centro di ascolto psicologico
  • progettazione e attuazione di interventi di accompagnamento al riorientamento nel corso del biennio
  • rilevazione bisogni formativi e progettazione di incontri per docenti e famiglie
  • accompagnamento dei consigli di classe in stesura e aggiornamento dei PDP e PEI
  • specifiche attività di implementazione della didattica inclusiva

ATTIVITA’

  • Contatti, rapporti, incontri con operatori del territorio nell’ottica della continuità tra scuola ed extrascuola per potenziare attività di inclusione e successo formativo
  • Contatti con altre scuole in caso di IN/OUT allievi DSA e BES
  • Cura delle iniziative di solidarietà
  • Coordinamento delle attività di continuità con la scuola secondaria di primo grado per allievi DSA e BES
  • Realizzazione di attività specifiche per alunni in situazione di svantaggio e cura del comodato d’uso dei libri per fasce deboli
  • Coordinamento delle attività per alunni con DSA e BES
  • Organizzazione di progetti in accordo con altre scuole, reti ed extrascuola per la lotta contro la dispersione
  • collaborazione con i Consigli di classe per stesura e aggiornamento di PDP
  • Organizzazione e presidenza delle riunioni del GLI (Gruppo di lavoro per l'inclusione)
  • elaborazione di una proposta di Piano Annuale per l'Inclusività riferito a tutti gli alunni con BES, da redigere al termine di ogni anno scolastico (entro il mese di giugno)
  • Organizzazione corsi di recupero estivi
  • Partecipazione alle riunioni mensili di staff
  • Raccolta di tutta la documentazione inerente l’attività per realizzare un dossier da allegare alla relazione finale da presentare al Collegio Docenti.